Valutazione cognitiva

VALUTAZIONE COGNITIVA-NEUROPSICOLOGICA E PEDAGOGICA

La valutazione neuropsicologica è una consulenza specialistica per l’analisi dello sviluppo delle funzioni cognitive in condizioni normali e in particolari patologie evolutive e/o acquisite. Consente di descrivere in modo specifico le caratteristiche di una difficoltà all’interno della categoria diagnostica più generale e permette di   formulare programmi di intervento e  specifici per il singolo caso e di verificarne in seguito l’efficacia. E’ quindi raccomandata, ad esempio, nei casi di Disturbo Specifico dell’Apprendimento, Disturbo dell’attenzione e dell’iperattività. Disabilità Cognitiva.

Destinatari:

Si rivolge a soggetti in età evolutiva con un sospetto di disarmonia nello sviluppo del funzionamento cognitivo; e/o con difficoltà di apprendimento; e/o problemi di comportamento.

Queste difficoltà possono o meno essere in relazione a segni di tipo neurologico (epilessia, ipoacusia, motricità).

 

Metodo:

La prestazione del soggetto in prove standardizzate viene confrontata con il dato normativo (approccio quantitativo); si analizza la specificità della prestazioni del singolo soggetto (approccio qualitativo).

 

Obiettivi: 

La valutazione neuropsicologica contribuisce:

1. alla diagnosi precoce, differenziale e funzionale;

2. a tracciare il profilo individuale dei punti deboli e delle potenzialità;

3. a formulare una prognosi;

4. a programmare il trattamento riabilitativo verificandone l’efficacia nel tempo;

5. a dare indicazioni di tipo didattico.

In particolare, la valutazione neuropsicologica permette di descrivere il profilo funzionale e gli eventuali processi deficitari alla base della difficoltà o del disturbo.

Mediante test obiettivi vengono indagate le seguenti funzioni :

• linguaggio

• percezione

• memoria

• organizzazione prassica

• attenzione

• abilità esecutive e di problem solving

• abilità scolastiche strumentali (lettura, calcolo, scrittura)

• livello intellettivo

 

Strumenti: 

gli strumenti utilizzati per la valutazione vengono scelti in relazione all’età del soggetto e alle ipotesi diagnostiche. Alcuni dei test maggiormente usati nel nostro centro sono:

• WISC-IV (Wechsler Intelligence Scale for Children-IV)

• BVN 5-11 (Batteria di valutazione neuopsicologica per l’età evolutiva)

• BVN 12-18 (Batteria di valutazione neuropsicologica per l’adolescenza)

• ToL (Torre di Londra)

• CPM (Matrici progressive di Raven)

• PPVT-R (Test di vocabolario recettivo)

• TCGB (Test di comprensione grammaticale per bambini)

• Prove MT (scuola primaria, media e superiore)

• AC-MT (Scuola primaria, media e superiore)

• BDE (Batteria per la discalculia evolutiva)

• DDE-2 (Batteria per la Valutazione della Dislessia e della Disortografia Evolutiva-2)

• BVSCO (Batteria per la Valutazione della Scrittura e competenza ortografica)

• PRCR-2 (pre-requisiti per l’apprendimento)

• BIA (Batteria Italiana dell’Attenzione e Iperattività)

• TCM (Test delle Campanelle)

• VINELAND Adaptive Behavior  Scales

• ADI-R (Autism Diagnostic Interview Revised)