DISTURBI DELL'UMORE

Per informazioni o prenotazioni sui Disturbo dell’Umore

Richiedi informazioni

Prefazione

I disturbi dell’umore comprendono quei disturbi che condividono un’alterazione patologica del tono dell’umore che compromette diversi ambiti della vita e che causa un importante disagio psicologico.

La frequenza con cui, i disturbi dell’umore si manifestano nella popolazione generale è molto alta rispetto ad altre patologie o disturbi psichiatrici.

I dati dell’Istituto Superiore di sanità confermano quanto affermato e indicano che in Italia circa 322 milioni di individui soffrono di questa malattia ed evidenziano che l’incidenza è aumentata del 18,4 % in un solo decennio.

Il Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali, (DSM – 5) classifica i disturbi dell’umore in due categorie distinte: i disturbi depressivi e i disturbi bipolari. I disturbi più comuni che afferiscono al primo gruppo sono il Disturbo depressivo maggiore, spesso chiamato depressione maggiore e il Disturbo depressivo persistente, noto anche come distimia. Per quanto riguarda i disturbi bipolari si riscontrano il Disturbo bipolare tipo I e il Disturbo bipolare tipo II.

I DIVERSI DISTURBI DELL’UMORE