DISTURBI SESSUALI

Per informazioni o prenotazioni dei Disturbi Sessuali

Richiedi informazioni

DISFUNZIONI SESSUALI

Le disfunzioni sessuali sono un gruppo molto vasto di disturbi caratterizzati da una difficoltà nell’avere rapporti sessuali o nel provare piacere sessuale.

Eiaculazione ritardata

La caratteristica del disturbo è un ritardo o un’incapacità di raggiungere l’eiaculazione, nonostante una stimolazione e un desiderio di eiaculare adeguati.
Questa problematica è spesso associata ad un disagio psicologico in uno o in entrambi i membri della coppia.

Disturbo erettile

Quando un uomo ha difficoltà nell’ottenere o nel mantenere l’erezione si può ipotizzare la presenza di un disturbo erettile. Chi ne soffre può avere una scarsa autostima, poca fiducia in sé e una riduzione del senso di mascolinità a cui si accompagnano talvolta sentimenti depressivi.

Disturbo dell’orgasmo femminile

Il disturbo implica difficoltà nel raggiungere l’orgasmo e/o una forte riduzione delle sensazioni orgasmiche. I sintomi devono essere sperimentati in quasi tutte o tutte le situazioni di attività sessuale. Nelle donne vi è una forte associazione tra problemi relazionali e difficoltà orgasmiche.

Disturbo del desiderio sessuale e dell’eccitazione sessuale femminile

Alcune donne sperimentano una mancanza o una riduzione significativa del desiderio e dell’eccitazione sessuale: quando accade si può parlare di disturbo del desiderio sessuale e dell’eccitazione. Non vi è interesse per le attività sessuali, i pensieri e le fantasie erotiche sono limitati o assenti, non vi è iniziativa nell’intraprendere rapporti sessuali, l’eccitazione e il piacere durante il rapporto sono ridotti. Questa difficoltà si associa spesso ad una scarsa soddisfazione nel rapporto di coppia.

Disturbo del dolore genito-pelvico e della penetrazione

Il disturbo del dolore genito – pelvico e della penetrazione si riferisce a quattro sintomi che si riscontrano spesso contemporaneamente. In alcuni casi il dolore rende impossibile la penetrazione in più situazioni (durante un rapporto sessuale, nell’inserire un assorbente o durante una visita ginecologica); in altri casi, il dolore è limitato ad una situazione specifica. Il dolore vulvo – vaginale o pelvico durante il rapporto o i tentativi di penetrazione vaginale si riferiscono al dolore che si sperimenta in diversi punti della zona genito – pelvica. La paura per il dolore prima, durante o dopo la penetrazione può portare a evitare rapporti sessuali. La tensione o contrazione dei muscoli durante il tentativo di penetrazione vaginale può presentarsi con spasmi del pavimento pelvico o come una “normale e volontaria” difesa muscolare.

Spesso questa difficoltà rende difficoltoso il rapporto sessuale e influisce negativamente sulle possibilità di concepimento.

Disturbo del desiderio sessuale ipoattivo maschile

Il disturbo del desiderio sessuale ipoattivo si manifesta nell’uomo con scarsi pensieri o fantasie sessuali ed erotiche e con un ridotto desiderio di avere rapporti sessuali. Questo disturbo si associa spesso a preoccupazioni riguardanti l’eiaculazione o l’erezione.

Eiaculazione precoce

Il disturbo si manifesta quando l’eiaculazione avviene prima o subito dopo la penetrazione vaginale senza che l’individuo lo desideri. A questo disturbo si può associare una scarsa stima di sé e una mancanza di controllo, problemi relazionali e di coppia e difficoltà di concepimento.

I disturbi descritti sono determinati da vari fattori, pertanto il trattamento prevede l’intervento e la collaborazione di diverse figure professionali e l’integrazione di diversi approcci psicoterapeutici.

Hai bisogno di una consulenza sui Disturbi Sessuali?
Ecco i servizi che possono aiutarti.

 

Psicoterapia Cognitivo-Comportamentale >

Biofeedback >