Cosa si nasconde dietro la gelosia?

Condividi

Consigli pratici per gestire un partner geloso o…se stessi!

Se la gelosia è un segnale d’amore, è come la febbre dell’ammalato, per il quale averla è un segnale di vita, ma di una vita malata e mal disposta.
(Miguel de Cervantes)

È un malinteso comune che la gelosia sia un segno d’amore. Questo sentimento così complesso può costituire un grave problema relazionale: una ricerca condotta da psicoterapeuti di coppia ha evidenziato che la gelosia rappresenta il motivo di incomprensioni e disagio per un terzo dei loro pazienti.

Appurato che la gelosia non è una manifestazione di affetto, cosa motiva veramente queste reazioni?

Le ricerche hanno riscontrato alcune caratteristiche di personalità comuni alla maggior parte delle persone gelose:

  • Scarsa autostima;
  • Tendenza ad essere lunatici, ansiosi ed emotivamente instabili;
  • Sentimenti di insicurezza e possessività;
  • Dipendenza dal partner;
  • Sentimenti di inadeguatezza nella relazione: “Lei è troppo per me”, “Perché non dovrebbe scegliere di stare con un’altra donna più giovane e bella?”;
  • Uno stile di attaccamento ansioso: vivere le relazioni romantiche con il costante timore che il tuo partner ti lascerà o non ti amerà abbastanza.

Tutti questi fattori riguardano le insicurezze delle persone gelose, non l’amore che hanno per il loro partner.

E se ti accorgi di essere troppo geloso?

  1. Evita situazioni che possano alimentare falsi sospetti. In un sondaggio, i ricercatori hanno scoperto che coloro che erano gelosi tendevano a monitorare l’attività Facebook dei loro partner: più cercavano indizi sui social, più avrebbero trovato prove di cui preoccuparsi, innescando un circolo vizioso di controllo.
  2. Lavora su di te. Impegnati per costruire la fiducia in te stesso e nella tua relazione.
  3. Comunica con il tuo partner. Se stai sperimentando la gelosia, parlane con il tuo partner, tenendo presente che il modo in cui ne parli è importante: se esprimi rabbia o sarcasmo o scagli accuse al tuo partner, non risolverai la situazione. Devi essere diretto, non ostile. Spiega con calma quello che stai provando e cerca una soluzione. Ciò ti consentirà di essere più soddisfatto e di evitare che il tuo partner venga destabilizzato dal tuo comportamento geloso.

Talvolta la gelosia potrebbe essere motivata, quando per esempio il tuo partner ha avuto una relazione e ha tradito la tua fiducia, ma quando diventi geloso per “cose ??banali”, non stai dimostrando amore, stai solo mettendo a nudo le tue insicurezze.

FONTE: https://www.psychologytoday.com/us/blog/close-encounters/201410/whats-really-behind-jealousy-and-what-do-about-it

Condividi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi ricevere i nuovi articoli via Mail?

Iscriviti alla nostra Newsletter e ogni mese riceverai una mail con i nuovi articoli pubblicati.

Altro da scoprire

Adulti
Dott.ssa Maria Cristina Orsi

PROCRASTINAZIONE E ADHD IN ETA’ ADULTA

Il deficit di attenzione e iperattività (dall’inglese ADHD) è un disturbo del neurosviluppo che, a seconda delle dimensioni coinvolte nel quadro clinico, si distingue

Un Centro di eccellenza

Con sedi cliniche a Galatina e Casarano e professionisti partner su tutto il territorio nazionale, il Centro è un autentico polo di riferimento nel Sud Italia nell’ambito della psicoterapia, della neuropsicologia e delle neuroscienze cliniche integrate.