Bravissimo…ma, scrivilo meglio!

Condividi

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email

Prima elementare: “Nei problemini aritmetici va spedito!”

“Oh, ma come legge bene!”

“Mi becca tutte le doppie!”

“…che bimbo brillante, se non fosse per quei quaderni…un disordine unico, si fa fatica a leggere ciò che scrive!” Si tratta “semplicemente” di un bambino pasticcione e svogliato?

O potrebbe essere la manifestazione di un disturbo nel grafismo?

La Legge 170/2010 prevede, tra i fondamentali Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA), anche la Disgrafia, facendo riferimento ad un disturbo specifico di scrittura di natura motoria (deficit nei processi di realizzazione grafica).

I parametri da considerare nella valutazione sono la fluenza (velocità media di scrittura) e la qualità del segno grafico (valutabile analizzando i movimenti scrittori, le forme, le dimensioni della scrittura e la sua disposizione nello spazio del foglio).

Vanno considerate, inoltre, le caratteristiche di postura, prensione e pressione della penna sul foglio che possono portare ad affaticamento nelle attività di scrittura prolungata.

Fondamentale risulta considerare le conseguenze adattive del disturbo: la disgrafia può impedire al bambino di stare al passo con i compagni (rendendo difficile l’interpretazione della scrittura agli altri, ma anche a sé, o rallentando eccessivamente il processo).

Tutto ciò suscita vissuti di inadeguatezza nel bambino, con importanti ripercussioni sul piano emotivo e motivazionale.

L’osservazione, la valutazione e conseguente potenziamento specifico del tratto grafico da parte di uno Psicologo, formato in tale settore, può sostenere il bambino nel percorso di apprendimento, incentivandone l’autoefficacia.

Condividi

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi ricevere i nuovi articoli via Mail?

Iscriviti alla nostra Newsletter e ogni mese riceverai una mail con i nuovi articoli pubblicati.

Altro da scoprire

Adulti
Dott. Alessandro De Renzi

La gestione della rabbia

La rabbia è una reazione necessaria e benefica, una risposta biologica protettiva che però può diventare un’emozione devastante capace di modificare la percezione della

Un Centro di eccellenza

Con sedi cliniche a Galatina e Casarano e professionisti partner su tutto il territorio nazionale, il Centro è un autentico polo di riferimento nel Sud Italia nell’ambito della psicoterapia, della neuropsicologia e delle neuroscienze cliniche integrate.